Girls Power

La vera stella del calcio femminile made in U.S.A e giocatrice della nazionale con cui ha vinto gli ultimi campionati del mondo, Megan Rapinoe è un personaggio forte che riesce a far parlare di sé anche fuori dai limiti del mondo sportivo. E’ la regina del movimento d’opinione contro Donald Trump. Amata e discussa, la sportiva dai capelli rosa è ormai divenuta il simbolo di quel femminismo moderno che a suon di impegno e determinazione, sta riuscendo ad acquisire sempre di più una voce forte e particolare.

I mondiali di calcio femminile sono stati il suo vero trampolino di lancio, quando gli Stati Uniti si sono aggiudicati il tanto agognato titolo per la nona volta nella storia di questo sport, grazie anche alle prodezze dell’attaccante Megan Rapinoe. Oltre ad essere una calciatrice di enorme talento ed esperienza, la Rapinoe è divenuta anche volto della lotta alle discriminazioni di genere. Dopo il suo coming out di qualche anno fa, l’attaccante delle Seattle Reign, vive felicemente la sua storia d’amore con una giocatrice di basket professionistico. Sono tantissime le sfumature che si possono trovare nelle esperienze e convinzioni di Megan Rapinoe, dalla forte opposizione alla politica di Trump fino a tutto quanto riguardi il suo governo. I due si sono scontrati in più occasioni in merito alla tutela dei diritti della comunità Lgbt (di cui la calciatrice è portavoce). A tal proposito, durante i mondiali di calcio, la nazionale statunitense stava cantando il proprio inno quando la Rapinoe decise di inginocchiarsi, scatenando le furie dell’opinione pubblica america che ha definito questo atto, un insulto alla bandiera

CONTINUA A LEGGERE SULLA RIVISTA – PAG. 36

Start typing and press Enter to search