Game Over, la crisi del calcio cinese

Una delle economie più floride dell’intero pianeta è senza dubbio quella della Repubblica Popolare Cinese, il paese asiatico infatti ha colto fin da subito l’occasione di promuovere la propria ideologia con il fine ultimo di migliorare a vista d’occhio il proprio mercato.

Per arricchire la popolazione ed indottrinarla su un canale univoco il governo cinese si è servito di diversi mezzi di comunicazione moderna. Xi Jinping (il Presidente della Repubblica) e Li Keqiang (il Primo ministro del Consiglio di Stato) hanno cercato di rendere ancora più florida la propria situazione patrimoniale andando a puntare su uno sport che avesse raccolto un bacino di utenza talmente ampio da poterlo utilizzare come vero e proprio contenitore di informazioni: il calcio.

CONTINUA A LEGGERE SULLA RIVISTA – PAG. 18

Start typing and press Enter to search